La chiarezza II nemico

Quando si è sconfitta una paura al suo posto subentra la chiarezza. Una chiarezza mentale che cancella la paura. L' uomo comincia a conoscere i propri desideri e comincia a sapere cosa si deve fare per esaudirli. Riesce a prevedere le nuove fasi del suo percorso verso la conoscenza. Tuttavia la chiarezza, anche se consiste in un avanzamento evolutivo ed uno stato mentale abbastanza difficile da ottenere, prima o poi finisce per accecare, ed ecco che diventa il secondo nemico dell' uomo. La chiarezza consente all' uomo di non mettersi mai in discussione. Gli fa credere di poter fare tutto ciò che desidera. L' uomo è lucido e coraggioso, non si ferma davanti a niente. Ma è un errore, manca qualcosa. Se l' uomo cede a questo finto potere, soccomberà al suo secondo nemico e brancolerà sulla via verso la conoscenza. Si affretterà quando dovrà invece essere paziente, o sarà paziente quando dovrà affrettarsi, e andrà avanti così finché non sarà più in grado di imparare nulla. Il secondo nemico, appunto la chiarezza, blocca qualsiasi tentativo che un uomo possa fare per diventare un uomo di sapere; potrà solo diventare un guerriero vivace o un pagliaccio. Tuttavia la chiarezza che ha ottenuto non si tramuterà mai più in oscurità e paura. Conserverà quella lucidità per il resto della vita, ma non imparerà o desidererà, più nulla. Per vincere la chiarezza l' uomo deve combatterla e usarla solo per "vedere", deve aspettare pazientemente e ponderare a lungo prima di procedere; soprattutto deve convincersi che la chiarezza è quasi un errore. E verrà un momento in cui capirà che essa era solo un abbaglio. In questo modo avrà sconfitto il suo secondo nemico e nulla potrà più nuocergli. Questo sarà il vero potere.




Solo un rocker

Nessun commento:

Posta un commento